SQ Consulenze è in grado di proporre direttamente  ai propri clienti servizi tecnici qualificati,  e tramite i propri partner, soluzioni impiantistiche e tecnologiche nel settore energetico e della “green economy”  più in generale, grazie alla partnership con il network SUN2050 (www.sun2050.com), specializzato nel settore energetico ed in grado di offrire soluzione nel settore “Green” a 360 gradi.

Naturalmente SQ parte da un approccio “specialistico e consulenziale” mirato e personalizzato alle esigenze del cliente.
La valutazione dei consumi dei vettori energetici (quindi non solo energia elettrica, ma anche gas, gasolio, acqua), è il punto chiave dal quale partire per poter pensare a politiche e metodologie di risparmio energetico indirizzato sia ad utenze industriali e commerciali sia al ''building management'', che consentirà in atto i processi necessari per analizzare il consumo di energia, attivare piani, obiettivi e indicatori di prestazione energetica per ridurre i consumi e ad individuare le opportunità per migliorare il rendimento energetico.
Tale percorso, che porta alla realizzazione di un “Energy Management System” (EMS) trova il suo sbocco  naturale sia nell’integrazione dei requisiti dell’EMS nel “Sistema di Gestione Ambientale”, conforme ai requisiti della Norma ISO 14001, che  con la certificazione ISO 50001 che rappresenta un riferimento internazionale di indubbio livello per i Sistemi di”Energy Manangement”.

Pragmaticamente il nostro approccio alla tematica dell’Energy management ed “efficientamento energetico”  è  il seguente.

1) Valutare consumi e profilo energetico del cliente con un’attività di “consulenza energetica iniziale”, volta ad individuare entità e distribuzione temporale dei consumi dei vettori energetici

SQ esegue una attenta analisi dei consumi energetici, una puntuale valutazione della gestione dell’energia ed un accurato esame dei contratti di fornitura di tutti i vettori energetici, accompagnando i clienti  per fare il primo passo per le soluzioni di risparmio energetico.

2) La logica prosecuzione di tale attività, è l’effettuazione di un’attività di “diagnosi energetica o audit energetico”: per entarmbi gli steps 1 e 2, è fondamentale l’utilizzo di personale altamente qualificato e certificato per svolgere tali attività

3) Condividere con il cliente il report della diagnosi energetica, illustrargli il suo profilo energetico, e  proporre al cliente un “action plan” per ridurre ed ottimizzare i costi energetici, riducendo nel contempo l’impatto ambientale dell’attività e ottenendo significativi risparmi con le seguenti attività:

  • rinegoziare se necessario la contrattualistica energetica con il proprio operatore
  • effettuare interventi di efficientamento, scaturiti dalla diagnosi energetica, con soluzioni “chiavi in mano” quali ad esempio: rifasamento, relamping a Led o a induzione elettromagnetica, impianti ad alta efficienza di co-trigenerazione, ottimizzazione impiantistica, ,a anche grazie alle piattaforme di Energy Management descritte al punto c
  • Progettare e realizzare sistemi di monitoraggio energetico dei consumi / piattaforme di smart monitoring ed energy management, piattaforme BEMS (Building Energy Management Systems)
  • eventuale utilizzo di Impianti con produzione di Energia da F.E.R quali fotovoltaico,concentrazione solare,solare termodinamico, biomassa / Biogas
Gli strumenti di cui sopra, assimilabili nella categoria definita “credit enhancement”, sono diretti ad incrementare la penetrazione commerciale all’estero delle imprese, e quindi a renderle maggiormente competitive nel processo di internazionalizzazione. Grazie alle garanzie finanziarie concesse dalla Sace, l’accesso al credito per le Aziende esportatrici diventa più agevole e meno costoso, in quanto non più basato sul rating dell’impresa ma su quello della Sace. Inoltre, l’Azienda può ridurre l’utilizzo delle linee di credito già in vigore, destinando le maggiori risorse ad investimenti per la crescita della propria attività.

I vantaggi ottenibili con le attività proposte sono i seguenti:

  • ottenimento di significativi risparmi economici nell’uso dei vettori energetici energia elettrica, gas, gasolio, vapore, acqua
  • ottimizzazione nell’uso degli impainti
  • Riduzione dell’impatto ambientale della propria attività e rispetto dell’ambiente
  • Miglioramento della propria immagine che diventa indubbiamente più “Green”

Ultime notizie

Il 10 settembre 2019 si apre la nuova edizione del bando "Innovazione Sostantivo Femminile": un milione di euro per le micro, piccole e medie

...

Sono aperte le iscrizioni per il corso “HACCP – manipolazione degli alimenti” che si svolgerà il giorno giovedì  10 Gennaio 2019 presso la nostra sede di Pomezia (RM) - Via dei Castelli Romani

...

Entrerà in vigore il 19 settembre prossimo il decreto legislativo del 10 agosto 2018  n. 101, pubblicato il 05/09/2018, recante “Disposizioni per l'adeguamento della normativa nazionale alle

...